Il Rivolo Rosso dell'Anima

Il Rivolo Rosso dell'Anima

Trailer del nuovo documentario di Stefano Ballini, regista chiantigiano (Il Treno che Bucò il Fronte, La Brezza degli Angeli, Monte Sole Landing Memories), il video è un metaforico viaggio nei bassifondi dell'anima, nel dolore e nel ricordo, la guerra raccontata attraverso due conflitti completamente diversi: la Seconda Guerra Mondiale e la Guerra del Vietnam, entrambe raccontate attraverso le testimonianze di Sami Modiano, uno degli ultimi testimoni dell'orrore di Auschwitz Birkenau, autore di una testimonianza bellissima e toccante, Ferruccio Laffi per Monte Sole, Tosca Lepori per la Strage del Padule di Fucecchio, la vita da ragazzo Partigiano di Dario Del Sordo insieme agli alleati sulla Linea Gotica, l'alleato Albert DeFazio, italo americano che sbarca ad Anzio e combatte su Montecassino. Il racconto di Carlo Ilio Mannocci di Gallicano (Lucca) che assiste alla battaglia di Sommocolonia fra alleati e tedeschi nel Natale 1944 per poi fare il soldato in italia e poi trasferirsi e fare carriera militare negli Stati Uniti, finendo anche in Vietnam, ed è proprio nella guerra del Vietnam che ci sono le testimonianze di alcuni Veterani come Harry VanRiper che perse un braccio in azione, George Haught Veterano fra i pochi sopravvissuti alla Battaglia di Hue, Ed Blank e Benjamin R Wright che raccontano la loro esperienza di guerra "normale" in Vietnam. Di contorno una spiegazione essenziale di Silvia Ciotti Galletti, Criminologa ed esperta in antiterrorismo ed assistenza alle vittime. La persona che narra, stavolta in carne e ossa e non solo in voce è Francesco Cirillo. Del documentario saranno fatte due versioni, quella in italiano che uscirà in ottobre 2018, le voci degli americani in questo caso sono state doppiate da Romano Franchi-Ed Blank, Diego Conforti-Harry VanRiper, Riccardo Thies-Benjamin R Wright. Nella versione in inglese, anche leggermente diversa nella struttura, sarà presentata ufficialmente nel giugno 2019 negli Stati Uniti. Nella versione originale non ci saranno le voci dei doppiatori ma la voce sarà originale per ognuno dei Veterani. Le traduzioni, fondamentali sono state di Antonio Cecchi e di Matteo Ceccatelli e Emily Grayson. Colonna sonora di Duosonic, Kevin MacLeod, Paolo Dondoli e del Coro Farthan di Marzabotto. Grafico Stefano Piacenti, Disegni Lorenzo Ballini Art. Foto del filo spinato: Massimo Impavido Pistolesi.